La marca temporale nelle operazioni di firma digitale

La marca temporale serve ad associare a un documento digitale una data e un orario precisi e legalmente riconosciuti. Può essere utilizzata da sola ma molto spesso viene abbinata alla firma digitale: in questo caso, infatti, oltre a datare il documento la marca temporale garantisce la validità della firma anche dopo l’eventuale scadenza, sospensione o revoca del certificato digitale utilizzato, dimostrando che la stessa firma è stata prodotta in un momento in cui il certificato era in corso di validità. 

La marca temporale viene rappresentata come una sequenza di caratteri che contiene al suo interno una data ed un orario preciso. Viene emessa da un “marcatore temporale”, ovvero un ente accreditato che prende il nome di TSA (Time Stamp Authority), vale a dire una terza parte fidata che attesta l’effettiva esistenza del documento nell’istante preciso in cui viene generata la marca temporale. 

Come si ottiene la marca temporale?

Per applicare la marca temporale ai tuoi documenti, ti basta attivare un’identità digitale tramite IDfacile. Scegli il piano d’acquisto più adatto alle tue esigenze e ottieni subito accesso al servizio di firma digitale: per ogni documento da firmare, potrai decidere di applicare una marca temporale in modo da certificare la data e l’orario precisi in cui avviene l’operazione di firma.

Leave a comment

pulsante